Home Attualità Coronavirus, il ministro Speranza: “Isolato il virus a Roma”, primato italiano in...

Coronavirus, il ministro Speranza: “Isolato il virus a Roma”, primato italiano in Europa

coronavirus

Coronavirus, isolato il virus a Roma: Il ministro annuncia che la scoperta, funzionale al futuro sviluppo di un vaccino, “verrà messa a disposizione” della comunità scientifica internazionale

I medici dell’ospedale Spallanzani di Roma hanno isolato il coronavirus. Lo ha annunciato il ministro della Salute, Roberto Speranza, sottolineando che la scoperta, funzionale al futuro sviluppo di un vaccino, “verrà messa a disposizione” della comunità scientifica internazionale. Un grande primato italiano: a meno di 48 ore dalla diagnosi di positività per i primi due pazienti, i virologi dello Spallanzani sono riusciti a isolare il virus.

Si aprono “spazi per nuovi test di diagnosi e vaccini. l’Italia diventa interlocutore di riferimento per questa ricerca”, ha invece affermato il direttore scientifico dello Spallanzani, Giuseppe Ippolito. “Ora il vaccino è più vicino”, ha aggiunto la direttrice del laboratorio di Virologia dell’Inmi Spallanzani, Maria Capobianchi.

La sequenza parziale del virus isolato nei laboratori dello Spallanzani, denominato 2019-nCoV/Italy-INMI1, è stata già depositata nel database GenBank, e a breve anche il virus sarà  reso disponibile anche per le autorità internazionali.

Speranza ha parlato di “un passo fondamentale per tutta la comunità scientifica, che consentirà di accelerare la ricerca per il contrasto a questa malattia. L’Italia ha uno dei servizi sanitari migliori del mondo e oggi lo ha nuovamente dimostrato”.

Speranza ha inoltre annunciato che lunedì si terrà una riunione in conference call, dei ministri della Salute del G7 sull’emergenza coronavirus.

Al momento sono 23 le persone provenienti da zone della Cina interessate dall’epidemia, tutte sottoposte al test per il virus cinese allo Spallanzani. I pazienti sono stati isolati e dimessi dopo il risultato negativo del test.

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here