Home Lifestyle Viaggi Le bellezze di Tirana

Le bellezze di Tirana

Tirana è la capitale della Repubblica d’Albania, nonché capoluogo del distretto e della prefettura omonima. Essendo la capitale, amministrativamente è un distretto speciale albanese.

Situata al centro dell’Albania, a circa 35 km a est da Durazzo e circa 40 km a nord-ovest da Elbasan, è in una valle circondata da alte montagne e affiancata da un lago, il Liqeni i Farkës e da una riserva naturale nazionale, il Parku i Madh.Fondata ufficialmente nel 1614, è stata dichiarata la capitale dell’Albania nel 1920 dall’Assemblea Costituzionale Albanese. E’stata un centro romano e bizantino, nel XV secolo è stata parte dell’Impero turco-ottomano, fu un Protettorato italiano, dopo la liberazione della dominazione turca del 1912 e poi del Regno d’Italia;

La Repubblica Popolare Socialista albanese, con capitale Tirana, è sede di numerosi siti culturali e storici, situati soprattutto nel centro storico. Tra i più importanti ci sono :

i castelli/fortezze di Prezë e Petrela, di epoca bizantina;

la Chiesa di kroit, resistita sia alla dominazione turca e sia al regime dittatoriale;

la Moschea Ethem Bey, iniziata da Molla Bey nel 1789, ma terminata nel 1821;

la Cattedrale cattolica di San Paolo, ricostruita nel 2001;

la Cattedrale ortodossa della Resurrezione di Cristo ricostruita dopo il suo abbattimento durante la dittatura comunista;

8 biblioteche pubbliche, delle quali la più importante è quella nazionale che si trova nel Palazzo della Cultura, con oltre un milione di volumi, 5 musei e 56 monumenti culturali.

La chiesa cattolica di Santa Maria del 1875 venne riaperta nel 1990 come monumento nazionale dopo la chiusura nel 1967, anno cui in tutte le chiese d’Albania veniva stabilito il divieto delle attività religiose a causa della dittatura.

La cattedrale Cattolica di San Paolo è nota per le raffigurazioni di madre Teresa di Calcutta e Papa Giovanni Paolo II.

Una delle chiese più importanti è la cattedrale ortodossa della Resurrezione di Cristo, a pianta circolare e costruita tra il 2001 e il 2002.

Della Fortezza di Giustiniano rimane solo una piccola muraglia di circa sei metri di altezza, relativa all’epoca turca, mentre la torre dell’orologio è il simbolo di Tirana.

Piramida , il museo più noto,  aperto nel 1988 è stato dedicato al dittatore albanese Enver Hoxha, così come la sua residenza nel quartiere Blloku.

Ben nota è la statua di Madre Albania nel Cimitero dei Martiri, in cui sono sepolti i partigiani albanesi della Seconda Guerra Mondiale.

 

Fonte foto:http://europatravelalbania.com/it/