Home Lifestyle Viaggi Gran Bretagna: LIVERPOOL, non solo Beatles. Arte, cultura e divertimento nella terra...

Gran Bretagna: LIVERPOOL, non solo Beatles. Arte, cultura e divertimento nella terra dei Reds

Liverpool si distingue nel panorama turistico europeo per una serie di caratteristiche storiche e culturali. Uscita dagli stereotipi negativi di una città violenta e con una aspetto industriale, la metropoli inglese offre ai suoi ospiti una serie di attrattive ed eventi da non perdere.

Le iniziative musicali si esprimono attraverso una serie di festival che animano la città. La prestigiosa università di Liverpool, poi, richiama molti giovani studenti, attratti anche dalle bellezze storico-artistiche. Non a caso la parte più antica della città è stata inserita tra i Beni dell’Umanità dell’Unesco. Il verde è il comune denominatore dell’area metropolitana, con numerosi spazi verdi e le rive del Mersey, oltre alla bucolica Penisola del Wirral. L’integrazione culturale ha portato a una certa vivacità, rintracciabile tra i negozi e i ristoranti etnici. I “maniaci” dello shopping troveranno il loro habitat naturale nelle prestigiose vie dell’alta moda, o nei centri commerciali di recente costruzione.

Un capitolo a parte merita la vita notturna di Liverpool, ricca di locali e pub in cui divertirsi fino all’alba. La città è conosciuta nel mondo anche per l’accoglienza verso i gay.

Il celebre gruppo dei Beatles è un motivo non secondario per molti che giungono a Liverpool, alla ricerca dei luoghi che hanno ispirato celebri brani. Particolarmente visitati sono il Cavern Club, Strawberry Fields e Penny Lane.

Insomma, ci sono mille buoni motivi per scegliere Liverpool come prossima meta turistica.