Home Spettacoli e Cultura Escher per la prima volta in mostra a Napoli

Escher per la prima volta in mostra a Napoli

Fino al 22 aprile 2019 nelle sale del PAN | Palazzo delle Arti Napoli è stata allestita la retrospettiva dell’incisore e grafico olandese Escher, ancora oggi influente in tutti i campi dell’arte.

Relatività (1953), Vincolo d’unione (1956), Metamorfosi II (1939) e Giorno e notte (1938) sono solo alcune delle opere iconiche che hanno reso celebre Maurits Cornelis Escher (1898-1972).

A Napoli è presente anche un’inedita selezione di opere prodotte dall’artista durante il suo viaggio – avvenuto nella primavera del 1923 – lungo la Costiera Amalfitana fino a Ravello.

Un viaggio lungo la penisola durante il quale ha conosciuto la giovane svizzera Jetta Umiker, sua moglie.

Durante questo viaggio del 1931 Escher visita Vietri sul Mare, Amalfi, Ravello, Scala, Positano, Praiano e Conca dei Marini, panorami che lo portano a realizzare 15 stampe.

Grazie all’audioguida concessa gratuitamente a tutti i visitatori, la mostra può essere vissuta in senso bidimensionale e tridimensionale; un’esperienza a tutto tondo da lasciare senza fiato.

La mostra, promossa dall’Assessorato alla Cultura e al Turismo del Comune di Napoli, è prodotta e organizzata dal Gruppo Arthemisia in collaborazione con la M.C. Escher Foundation e curata da Mark Veldhuysen e Federico Giudiceandrea.

 

 

 

fonte foto:http://www.umbriaecultura.it/escher-pan-mostra-napoli/

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here