Home Spettacoli e Cultura Festa della Repubblica, parate e musei aperti in tutta Italia

Festa della Repubblica, parate e musei aperti in tutta Italia

Il 2 Giugno 1946 i cittadini italiani sceglievano con il referendum la Repubblica alla Monarchia. Per la prima volta, il suffragio universale ha permesso anche alle donne di esprimere la propria volontà al pari degli uomini.

Nella capitale la parata lungo via dei Fori Imperiali per arrivare all’Altare della Patria dove il presidente della Repubblica Sergio Mattarella deporrà una corona di alloro alla presenza delle massime cariche dello Stato.

Lungo via dei Fori Imperiali, sono sfrecciate le Frecce Tricolore. A seguire ai Giardini del Quirinale, dalle ore 15.00 alle ore 19.00, si esibiranno i complessi bandistici della Marina Militare, della Guardia di Finanza, della Polizia di Stato, dell’Arma dei Carabinieri, dell’Esercito Italiano e dell’Aeronautica Militare.

Intanto, in tutta Italia molti musei saranno aperti gratuitamente.

A Milano, Palazzo Marino – la sede del Comune di Milano – apre le porte ai visitatori, dopo la cerimonia dell’alzabandiera in piazza Duomo. E nello stesso giorno, per l’iniziativa nazionale della ‘Domenica al museo’, saranno aperti e gratuiti tutti i musei civici, mentre i musei del Castello Sforzesco avranno un ingresso ridotto a 5 euro.

A Napoli saranno aperti gratuitamente ai visitatori il Palazzo San Giacomo, celebre edificio che ospita il Comune, il Museo di Capodimonte ed il museo e Certosa di San Martino; lo stesso per la tradizionale “Fiera della Casa” presso il complesso della Mostra d’Oltremare.

A Genova, per tutta la giornata 28 luoghi storici, musei e sedi istituzionali aprono le porte a cittadini e turisti. Nel pomeriggio, focaccia gratis dalle 17.30 con fuochi d’artificio in serata in piazza De Ferrari (dalle 21.30 circa).

 

 

fonte foto: https://www.rai.it/ufficiostampa/articoli/2019/05/RAI-la-programmazione-per-la-Festa-della-Repubblica-51a9c171-e3b2-4081-b4bb-fffc87c9909a.html

Lascia una risposta

Please enter your comment!
Please enter your name here