Home Sport Napoli: festa per Lavezzi, Cavani fischiato fa un gestaccio

Napoli: festa per Lavezzi, Cavani fischiato fa un gestaccio

Napoli-PSG, la partita che vedeva tornare al San Paolo due vecchi amici dei colori partenopei. Ma la loro serata è andata in direzioni opposte: Ezequiel Lavezzi in festa, applauditissimo e commosso al momento dell’uscita dal campo, Edinson Cavani nervoso, isolato e anche fischiato. Fino a reagire contro il pubblico di Fuorigrotta.

Prima della fine del primo tempo, esasperato dai fischi di parte dello stadio, Cavani ha reagito con un gestaccio, non facendo altro che scatenare i cori contro di lui. Rientrato negli spogliatoi a capo chino, dopo l’intervallo Laurent Blanc lo ha sostituito con Ibrahimovic. All’ora di gioco è uscito Lavezzi, che prima di lasciare un San Paolo osannante è andato a salutare l’intera panchina azzurra. Occhi lucidi per lui, che potrebbe anche tornare in Italia, con la maglia però della Juventus.

L’uruguaiano ha mandato un messaggio, comunque, di amore e rispetto: “Grazie Napoli…Niente mi farà dimenticare i momenti felici che ho vissuto con voi”. Poche parole per un cinguettio di pace con una città che lo ha adorato e spesso l’amore tradito porta reazioni eccessive. Perché tanti fischi Edison Cavani non se li aspettava, dopo i 3 anni meravigliosi vissuti in azzurro, con oltre 100 gol all’attivo, lui unico capocannoniere del Napoli della storia in serie A, dopo un certo Diego Armando Maradona.