Home Sport Superfratello Moras: vola in Australia per salvare il fratello malato

Superfratello Moras: vola in Australia per salvare il fratello malato

Gesto di grande amore da parte del giocatore dell’ Hellas Verona nei confronti del fratello maggiore, Dimitris, malato di leucemia. E’ l’unico donatore compatibile.

Vangelis Moras ha preso il primo volo verso l’Australia, ed è servito a salvare una vita, quella di suo fratello Dimitris. Che se n’era andato in vacanza lontano dalla Grecia, purtroppo con un cattivo compagno di viaggio: la leucemia che lo affligge da tempo. E che si è aggravata, proprio in quei giorni di vacanza in Australia. Tanto che, dopo mesi di controlli, il trapianto era diventata l’unica salvezza. E l’unica persona compatibile il fratello Vangelis. Ma Dimitris non poteva tornare a casa, il viaggio in aereo sarebbe potuto risultare fatale. Allora il difensore del Verona, rientrato dai mondiali e appena passato in sede per il rinnovo del contratto, è andato da lui, a Melbourne.

L’operazione è avvenuta con successo in mattinata e per il giocatore non ci saranno conseguenze sul piano sportivo, eccezione fatta ovviamente per un breve periodo di riposo. Ma sta bene, e i fratelli Moras sono ancora più legati di prima. E Dimitris si ricorderà per sempre di quel volo del fratellino supereroe che gli ha salvato la vita.

Il Verona non ha mancato di far sentire il proprio affetto al giocatore attraverso un messaggio apparso sulle proprie pagine ufficiali Facebook e Twitter: “Forza Vangelis e Dimitris Moras! Un legame molto più che fraterno, a cui anche l’Hellas Verona vuole unirsi. Siamo al vostro fianco, per tornare a sorridere insieme!”. Il club ha inoltre lanciato l’hashtag #SaveMoras. Il giocatore ha invece ringraziato i preparatori atletici per avergli spedito un programma personalizzato che gli permetterà di allenarsi e mantenere una buona condizione anche dall’altra parte del mondo.