Home Attualità Grillo, battuta sul sindaco Khan “Chissà quando si farà saltare in aria”

Grillo, battuta sul sindaco Khan “Chissà quando si farà saltare in aria”

grillo khan az magazine

LONDRA- Sadiq Khan è il nuovo sindaco della capitale inglese. Musulmano e laburista, Khan ha un curriculum di tutto rispetto. Come avvocato difensore dei diritti umani si è distinto in azioni contro la polizia, discriminazione, diritto del lavoro e inchieste. Dopo aver vinto le primarie nel settembre 2015 ha battuto il conservatore Zac Goldsmith. La sua sembrava una vittoria impossibile, eppure ha superato l’avversario del 13%. Circa il 56% dei votanti inglesi ha scelto la rivoluzione e l’apertura. Appena appresa la notizia, durante una piéce teatrae il portavoce dei grillini ha fatto una battuta su Khan:”Chissà quando farà saltare in aria Westminister!” In realtà durante lo spettacolo Beppe Grillo aveva lodato la vittoria di Khan, pur definendolo bengalese anziché di genitori pakistani. Dopo la battuta, il cataclisma. Tre pilastri del giornalismo inglese, il Daily Telegraph, il The Guardian e il Financial Times captano la battuta e la affibiano a tutto il mondo politico italiano. In poche parole, per la stampa inglese tutta la politica italiana teme che Khan diventerà un kamikaze prima o poi. Alcuni quotidiani hanno poi riflettuto sulla ricaduta del gesto grilliano sui candidati alle elezioni italiane come Virginia Raggi a Roma o Luigi Di Maio che sta cercando di farsi valere nel panorama internazionale.