Home Attualità Portici, si conclude il primo corso di Guardie Ambientali

Portici, si conclude il primo corso di Guardie Ambientali

Portici, Napoli: cerimonia di giuramento per la chiusura del primo corso Aspiranti Guardie Ambientali Volontarie Comunali

Si è concluso con la cerimonia di giuramento il primo Corso aspiranti guardie ambientali volontarie comunali. Nella sala consiliare del Comune di Portici sono intervenute diverse personalità tra cui il Dott. Vincenzo Cuomo, Sindaco di Portici, il Dott. Maurizio Minichino, Assessore all’Ambiente, l’Avv. Maurizio Capozzo, Assessore alla Sicurezza, il Presidente  GAdlt Sez. Prov.le di Napoli Dott. Marco Alario, il Dott. Antonio Limone, Direttore Generale IZSM di Portici, l’Avv.Stefano Sorvino,Commissario straordinario Arpac Campania e il Colonnello Angelo Marciano dei Carabinieri Forestali.

Le attività dei volontari

Dopo un anno di lavori, grazie all’impegno di queste personalità, del Sindaco Enzo Cuomo e dell’ARPAC nei Programmi operativi controllo ambientale dell’assessorato ambiente e delle Guardie Ambientali d’Italia, il corso, che si è tenuto dal 14 Giugno al 5 Luglio scorsi, è riuscito a fornire ai partecipanti le principali istruzioni per la prevenzione degli incendi, illustrare il ruolo dell’ARPA Campania e Linee Guida sui rifiuti in Campania, le nozioni di primo soccorso e di anagrafe canina. L’attività dei 30 volontari si svolgerà nell’area ove si trovano le  “Ville Vesuviane del Miglio d’Oro”, decine di edifici appartenuti a ricchi partenopei: un’area che va dal quarto miglio posto ai piedi della Villa De Bisogno di Casaluce (Corso Resina 189) a Palazzo Valleonga (ubicato in zona Torre del Greco). Un’area che ha spinto il Parlamento italiano ad istituire l’Ente per le Ville Vesuviane, “allo scopo di provvedere alla conservazione, al restauro e alla valorizzazione del patrimonio artistico costituito dalle Ville Vesuviane“. I volontari verificheranno il corretto sversamento dei rifiuti solidi urbani e verificheranno lo svilupparsi del fenomeno del randagismo canino nell’area di Portici. In virtù di questi importanti compiti potranno segnalare al Comune e alla Polizia eventuali illeciti da parte dei cittadini. I volontari avranno il proprio centro operativo nella sede comunale distaccata.

Il commento dell’Arpa Campania

Per l’Avv. Stefano Sorvino Commissario straordinario Arpa Campania, le guardie ambientali possono arrecare un contributo essenziale alle attività di vigilanza e di controllo del territorio che necessita di un’azione capillare. La loro attività è fondamentale per valorizzare  politiche di prevenzione e tutela ambientale.