Home Bellessere Tofu, i tanti benefici della soia

Tofu, i tanti benefici della soia

Il tofu, la cagliata di soia più famosa dell’Asia e oggi nel mondo, è un prodotto di origine cinese, il cui nome è però giapponese. Una porzione da 120-130 grammi contiene 94 calorie, 2 grammi di carboidrati, 5 grammi di grassi e 10 grammi di proteine. Oltre a essere un ottimo formaggio ipocalorico, fornisce il 44% del fabbisogno giornaliero di calcio, il 9% di magnesio, il 40% di ferro, piccole quantità di fosforo, manganese, selenio, vitamina K, vitamina B1, vitamina B2, vitamina B6, vitamina B9 e vitamina PP.

Esistono tre tipi di tofu: quello secco occidentale, il quale ha un ridotto contenuto di acqua e perciò conserva più a lungo; il delicato, con una consistenza simile al budino e il solido asiatico, che ha la consistenza della carne in scatola ed è quello più comune.

I benefici che derivano dal consumo di tofu e della soia in generale, dipendono secondo gli studi odierni dagli elevati quantitativi di isoflavoni (composti naturali con azione antiossidante) in essi contenuti. Questi antiossidanti sono molto importanti per contrastare la perdita di densità ossea tipica dell’osteoporosi. In particolare la genisteina, l’isoflavone predominante nella soia, sembrerebbe essere in grado di inibire nella mammella e nella prostata lo sviluppo di cellule tumorali. Essendo il tofu un formaggio vegetale, è privo di colesterolo cattivo e dunque consumarlo in alternativa al formaggio tipico riduce il rischio di sviluppare aterosclerosi e ipertensione.