Home Lifestyle Viaggi Ultima moda: arriva il viaggio peccaminoso! Tour tra i luoghi del piacere...

Ultima moda: arriva il viaggio peccaminoso! Tour tra i luoghi del piacere di un tempo

Che piaccia o meno le case chiuse ed i luoghi del piacere hanno fatto parte per secoli della storia del nostro Paese. Il mestiere più antico del mondo veniva praticato nelle città italiane come nel resto del mondo e scoprire i luoghi in cui si svolgeva, gli usi e le consuetudini che lo disciplinavano significa fare un piccolo tuffo nel passato che mostra volti diversi delle città che si stanno visitando. Non è un caso, infatti, che in molte ex case chiuse ed alberghi erotici  del nostro Paese, si sia scelto di mantenere vive le tracce del passato che li ha caratterizzati per offrire un altro spaccato della società delle epoche in cui le strutture erano ancora in attività. In particolare, in alcune città italiane, non mancano dei veri propri tour un po’ piccanti che si snodano tra i luoghi dell’eros di un tempo ormai passato. Come succede a Napoli, dove è possibile partecipare ad una passeggiata molto particolare alla scoperta di locali, alberghi ed ex case chiuse per le strade cittadine, dalla via di Chiaja ai quartieri spagnoli. Si scopriranno il locale per soli uomini Il Monferrante, e lo storico Casino Salita di Sant’Anna di Palazzo, conosciuto anche come La Suprema. Oggi nell’edificio della struttura sorge una parte del Chiaja Hotel de Charme che del casino ha scelto di mantenere intatti i nomi molto “pittoreschi” delle camere ed alcuni degli arredi che contribuivano a ricreare le atmosfere piccanti come drappi, tappezzerie rosse e i numerosi specchi. Il tutto per non perdere un pezzo, seppur controverso, di storia e per offrire agli ospiti un soggiorno un po’ trasgressivo. Anche Genova ha la sua Suprema, una ex casa chiusa di lusso frequentata dai gerarchi fascisti che potrete scoprire attraverso un altro itinerario dell’eros che si snoda tra le strade dei carrugi per mostrare ai partecipanti un volto diverso del capoluogo ligure. Tra le tappe dell’itinerario, anche Casa Castagna, frequentata dagli studenti, per i quali erano previste persino particolari promozioni. La matrona, infatti, offriva gratuitamente una notte di piacere a chi superava gli esami con lode. A Lipari, invece, l’hotel Oriente è un vero e proprio albergo museo in cui il proprietario ha scelto di arredare le stanze utilizzando mobili e complementi provenienti da una ex casa chiusa di Messina. In batter d’occhio vi troverete immersi in un passato che ormai non esiste più e ne scoprirete le usanze più intime e particolari leggendo gli autentici tariffari dell’epoca, sedendovi sui divani rossi, sorridendo davanti alle cinture di castità.