Home Spettacoli e Cultura Cilea nel 2017 torna con una nuova stagione

Cilea nel 2017 torna con una nuova stagione

Comico e tragico, tradizionale e innovativo, individuale e corale, questo è il teatro. E il palinsesto del teatro Cilea di Napoli presenta ancora una volta una stagione di grande rilievo e ricca di novità. Sotto l’egida del direttore artistico e attore Biagio Izzo, il pubblico potrà godere di grandi spettacoli.

Da non perdere dal 25 dicembre al 15 gennaio “Bello di papà”, scritto e diretto da Vincenzo Salemme, con Biagio Izzo. Antonio è avaro di denaro e di affetti. Timoroso che dietro l’angolo ci sia sempre qualcuno disposto a trarlo in inganno, Antonio è fidanzato con la bella Marina(Yuliya Mayarchuck), una ragazza ucraina che vorrebbe costruire con lui una vera famiglia. Costretto a convivere un uomo della sua stessa età, Antonio vivrà uno scontro generazionale che gli farà affrontare la sua paura di amare.

Emozionante il “Ben Hur” di Gianni Clementi, in scena dal 19 al 22 gennaio. La versione rivisitata di un colossal senza pari, Ben Hur affronta il tema della convivenza forzata tra Sergio e Maria, dell’immigrazione, della paura dello straniero e della precarietà, tra risate e forti emozioni.

Grande ritorno di Lello Arena con tre serate dal 24 al 26 gennaio in “Parenti Serpenti”. La sapiente regia di Luciano Melchionna farà divertire e riflettere il pubblico sul tema del cambiamento e della perdita di valori, tra cui quello più importante è l’amore per la famiglia.

Sul tema dei valori e del tragicomico è anche la trasposizione di Ugo Chiti de”L’Avaro”di Molière, in scena dal 9 al 12 febbraio 2017. Con Alessandro Benvenuti, nel ruolo del protagonista Arpagone, furti, amori combinati, trame e strozzinaggio e paranoie ci faranno vivere le moderne “trame di corte” presentate da Molière quattrocento anni fa.

Grasse risate in stile inglese per “Il mistero dell’assassino misterioso”, commedia scritta, diretta e interpretata da Lillo e Greg al Cilea dal 16 al 19 febbraio. In un castello della campagna londinese è stato compiuto un efferato delitto. Durante la ricerca dell’assassino, il detective Mallory svelerà una fitta rete di intrighi, meschinità e perfidie.

Gianluca Ramazzotti e Antonio Cornacchione sono i protagonisti di “Ieri è un altro giorno”, commedia dal risvolto morale sui compromessi della vita in scena dal 23 al 26 febbraio.

Dal 9 al 12 marzo tornano Gaia De Laurentiis e Ugo Dighero con “L’inquilina del piano di sopra”, un classico di Pierre Chesnot sulla solitudine moderna.

“L’unione fa la forza” potrebbe essere il sunto dell’opera di Andrej Longo “Signori in carrozza!”. Nel secondo dopoguerra due compagnie teatrali competono per affermare la propria supremazia nella cornice di un teatro brindisino. Sul palco dal 16 al 19 marzo con Giovanni Esposito, Ernesto Lama e Paolo Sassanelli.

Peppe Iodice tornerà a far sorridere il pubblico dal 23 al 26 marzo con “Sono un ragazzo fortunato”. Peppe ritrova i suoi genitori e scopre che non sono cambiati da quando era bambino. Nonostante gli usi e i costumi si siano totalmente stravolti nell’ultimo decennio, i genitori sono rimasti gli stessi!

Dal 30 marzo al 2 aprile con Rita Mazza e Giorgio Lupano arriva “Figli di un dio minore”, un’opera sugli ostacoli dell’amore, abilmente orchestrato da Marco Mattolini.

Fuori abbonamento, ma attesissimi, tre spettacoli da non perdere per grandi e piccini!

Il primo l’11 dicembre, con il Live Show del cartone “Mia and Me”.

Il secondo in scena dal 6 al 9 aprile, interpretato, scritto e diretto da Corrado Taranto, “Qualcuno ha visto il Papa?”.

Il terzo il 22 e il 23 aprile, “Io, senza giacca e cravatta”, il nuovo spettacolo di musica e teatro, scritto e diretto da Nino D’Angelo.

 

 

 

fonte foto:http://www.tktpoint.it/2016/10/21/teatro/teatro-cilea-stagione-teatrale-20162017/