Home Sport Sassuolo, sconfitta 0-3 a tavolino con il Pescara: Ragusa non poteva essere...

Sassuolo, sconfitta 0-3 a tavolino con il Pescara: Ragusa non poteva essere schierato

Sassuolo sconfitta tavolino

Incredibile quanto comunicato quest’oggi dal Giudice Sportivo Tosel: Sassuolo sconfitto a tavolino con il Pescara. Il provvedimento è arrivato dopo che la Lega Calcio ha evidenziato la posizione irregolare del calciatore dei neroverdi Antonio Ragusa. Il neo acquisto ex Cesena è stato tesserato regolarmente il 26 agosto, ma non è stato inserito nella lista dei 25 giocatori che possono disputare il campionato di Serie A.

Ragusa è arrivato dopo che il Sassuolo aveva già comunicato la lista dei calciatori, e quindi avrebbe dovuto aggiornare l’elenco sostituendo un giocatore precedentemente inserito. Le norme prevedono che la modifica deve essere comunicata tramite posta certificata entro le 12.00 del giorno precedente alla gara. Nonostante il Sassuolo affermi di aver spedito la mail, la Lega Serie A sostiene di non averla mai ricevuta e quindi ha ribaltato il risultato di 2-1 per il Sassuolo con un netto 3-0 per il Pescara.

Di Francesco aveva schierato Antonio Ragusa nel secondo tempo della partita, facendo scattare quindi la sanzione che per il momento ha tolto i 3 punti alla società di Squinzi.

Questo il comunicato del Giudice Sportivo:

Il Giudice sportivo,
letti gli atti relativi alla gara soc. Sassuolo e soc. Pescara;
rilevato che la soc. Sassuolo ha utilizzato in campo (dal 65° al termine della gara) il calciatore
Ragusa Antonino, tesserato in data 26 agosto 2016, il cui nominativo era stato inserito nella
distinta di gara;
considerato che l’inserimento di tale nominativo nell’“elenco di 25 calciatori” non era stato
trasmesso alla Lega a mezzo PEC entro le ore 12.00 del giorno precedente la gara, come
tassativamente previsto dalla vigente normativa federale (CU 83/A del 20 novembre 2014), e che
tale omissione comporta la sanzione della perdita della gara (ibidem n.9) ai sensi dell’art. 17,
comma 5, lett. a) CGS,
P.Q.M.
delibera di sanzionare la Soc. Sassuolo con la punizione sportiva della perdita della gara per 0-3.

Questo invece il comunicato di risposta del Sassuolo, che convinto di non aver commesso nessuna irregolarità, attuerà le procedure di reclamo:

“Preso atto delle motivazioni poste alla base del citato provvedimento, comunica di avere posto in essere, ritualmente e tempestivamente, ogni adempimento prescritto dai vigenti regolamenti per il tesseramento del calciatore Antonio Ragusa, ritenendo regolare l’impiego dell’atleta nella partita in questione. Considerato che l’addebito mosso dal Giudice riguarda un aspetto tecnico informatico comunica di avere avviato le opportune verifiche finalizzate all’accertamento di quanto accaduto in relazione alla funzionalità del sistema informatizzato, ultimate le quali proporrà reclamo

Fonti: Gazzetta.it e Ansa.it