Home Attualità Caso Cucchi, tutti assolti. I social network si scatenano

Caso Cucchi, tutti assolti. I social network si scatenano

ROMA-La Corte d’Appello ha assolto tutti gli imputati condannati in prima istanza nel caso Stefano Cucchi, il geometra 31enne morto in circostanze poco chiare l’ottobre 2009.

Arrestato per spaccio di droga, il giovane è morto giorni dopo, non si sa per colpa di chi, ma di certo per le percosse subite quando era lontano da casa sua. I familiari sono profondamente amareggiati dal verdetto e chiedono giustizia per Stefano e per tutte le persone morte quando erano sotto la tutela dello Stato.

Il Procuratore generale di Roma ha dichiarato dopo la sentenza dello scorso 31 ottobre che rivaluterà il caso per ricorrere in Cassazione. Se ciò non fosse possibile, la famiglia si rivolgerà alla Corte Europea, la cui sentenza si ripercuoterebbe sulla giustizia italiana e si porrebbe come probabile modello per altri casi simili a quello di Stefano.

Intanto, i social network sono stati invasi da foto con l’hashtag “Ad uccidere Stefano sono Stato io”per protestare contro una giustizia che ancora non è stata fatta.

La protesta uscirà da internet e si farà concreta sabato 8 novembre, a partire dalla 18.30 in Piazza Indipendenza, sotto al palazzo del Consiglio Superiore della Magistratura. Tutti i partecipanti accenderanno delle candele, simbolo della luce, elemento necessario per far chiarezza sulla morte di Stefano e su tante altre morti simili senza colpevoli.

 

 

Fonte foto:http://www.cronaca-nera.it/3510/stefano-cucchi-tutti-assolti-in-appello