Home Luxury Usa, 7 milioni di risarcimento per dei popcorn tossici

Usa, 7 milioni di risarcimento per dei popcorn tossici

Per anni Wayne Watson, cittadino statunitense residente in Colorado, ha consumato popcorn da cuocere nel microonde. Un giorno ha scoperto di essersi ammalato a causa del diacetile, aroma di burro presente sul mais dei chicchi scoppiettanti. Ha fatto causa alla ditta produttrice Gilster-Mary Lee Corp, alla catena del supermercato dove usava comprare i chicchi di mais, la Kroger Co e ci ha guadagnato 7,2 milioni di dollari come risarcimento danni. Cecile Rose, il medico che ha diagnosticato la patologia all’uomo, la bronchiolite obliterante, l’aveva riconosciuta quando era consulente per la Glister-Mary Lee Corp in alcuni suoi dipendenti. Dunque, il tribunale federale ha riconosciuto che la ditta produttrice dovrà versare l’80% del risarcimento, mentre la restante parte toccherà alla Kroger Co.