Home Spettacoli e Cultura Enzo Tortora, una ferita italiana: convegno e docufilm a Torre Annunziata

Enzo Tortora, una ferita italiana: convegno e docufilm a Torre Annunziata

enzo tortora evento az magazine

Un caso di malagiustizia italiana che dopo trent’anni continua a far discutere, quello del noto giornalista e politico Enzo Tortora. Accusato di traffico di stupefacenti e associazione camorristica, il suo caso si concluse con l’assoluzione in appello, ma nonostante questo, dovette subire un’ingiusta detenzione cautelare (dopo una condanna in primo grado), nonché una feroce gogna mediatica.

Questo il ricordo del suo arresto, che Tortora raccontò in un’intervista concessa a Giuseppe Marrazzo il 14 maggio 1984: «Ero in una stanza d’albergo, dove scendo da circa 20 anni; bussarono alle 4:15 del mattino, tenga presente che il giorno precedente avevo respinto con un sorriso la notizia che alcuni colleghi giornalisti (ex colleghi perché sono stato sospeso dall’ordine) mi diedero: “c è un’ansa che dice che ti hanno arrestato”. Dissi (all’epoca avevo ancora un pò di ironia): “credo che la notizia sia leggermente esagerata!”».

La vicenda umana e giudiziaria del giornalista e conduttore televisivo è stata raccontata da Ambrogio Crespi nel suo “Enzo Tortora, una ferita italiana”. Il docufilm sarà proiettato, grazie alla disponibilità del regista, nell’ambito dell’omonimo evento organizzato dalla Camera Penale di Torre Annunziata, che si terrà proprio nella città oplontina, a Villa Tiberiade, sita in via Prota 83, il 23 giugno alle ore 14,30.

Questo il programma completo dell’evento:

Enzo Tortora Programma Evento