Home Attualità “Fitness news: Nuove tendenze femminili in palestra”

“Fitness news: Nuove tendenze femminili in palestra”

Si riparte da Settembre con i buoni propositi. Cambiano i tempi, le stagioni, cambiano i modi di vivere e di affrontare l’allenamento quotidiano per tener fede al detto “mens sana in corpore sano“. Le nuove tendenze per “fare palestra” lasciano l’imbarazzo della scelta.  Dallo Zumba, programma di allenamento in musica con ritmi e tempi afro-cubani e movimenti di aerobica; al Fitwalk, allenamento sul tapis roulant con diverse tecniche di camminata.  Per le donne, in particolare, vuoi per moda ma forse soprattutto per le cattive notizie di violenza ormai quotidiane, una valida disciplina è l’auto difesa. Molto amata dalle star hollywoodiane già da molti anni, come Jennifer Lopez che ricordiamo nel film “Via dall’incubo”, il Krav Maga, il sistema ufficiale di difesa personale e di lotta corpo a corpo delle forze militari Israeliane è oggi molto conosciuto anche in Italia. Nato proprio in Israele da Imi Lichtenfeld, Istruttore Capo dell’esercito israeliano, e poi diffuso in breve tempo in tutto il mondo grazie alla sua efficacia e apprendimento rapido, il Krav Maga contribuisce a sviluppare nelle persone che lo praticano una disciplina mentale, che ha lo scopo di rafforzare il rendimento psicomotorio in caso di combattimento. I metodi speciali di addestramento vengono usati per simulare lo stress dell’aggressione reale, preparando allievi ed allieve alla durezza di un vero scontro in cui potrebbe essere in gioco la vita. E’ un metodo di difesa personale adatto a chiunque, di qualunque età e di qualsiasi costituzione fisica; particolarmente adeguato alle donne, inoltre è il metodo di lotta adottato dalle principali unità speciali dell’esercito e della polizia del mondo. Il Krav Maga presuppone l’utilizzo di movimenti semplici e naturali che risultano straordinariamente efficaci e al contempo facili da imparare. Di fondamentale importanza è l’addestramento psicologico ad affrontare situazioni reali di pericolo, valutando in brevissimo tempo le possibili soluzioni, ed attuando una difesa rapida e sopratutto efficace, per guadagnare la via di fuga o una posizione di vantaggio sull’aggressore.  L’utilizzo della naturale istintività e l’applicazione della biomeccanica, rendono il Krav Maga molto semplice ed estremamente pratico. Difenderci è un nostro diritto. Allenare il nostro naturale istinto di difesa può davvero salvarci in situazioni pericolose, ma è importante ricordare che laddove si acquisisce sicurezza e capacità tecnica, tale disciplina non vuole mai la propensione all’attacco ma trovare piuttosto la migliore soluzione. La risposta più sicura, è sempre carpire immediatamente il linguaggio corporeo dell’eventuale avversario e trovare una via di fuga al più presto evitando ogni confronto finché possibile.

A tutti i curiosi, sportivi e appassionati, da sapere che per la seconda volta in Italia comincia lo stage evento Krav Maga con il maestro Yanilov, a cura della Krav Maga Global Italia (http://krav-maga.com/kmg-locations/italy). Il seminario tocca città come Udine (27/9), Viareggio (28/9)  Cagliari (29/9) e Napoli (30/9)

Lucia Maglitto